Skip to content

Rio de Janeiro: crocevia del mondo

22 marzo 2013

gmg2013

“Tutte le strade portano a Rio” ha affermato il cardinale Stanislaw Rylko, Presidente del Consiglio Pontificio per i Laici, davanti ai membri del Comitato Organizzatore Locale, in una delle riunioni per l’organizzazione della Giornata Mondiale della Gioventù. Infatti è ciò che sta accadendo. Si prevede l’arrivo di differenti tipologie di pubblico. Solo durante quest’anno, Rio ospiterà due grandi eventi internazionali con una domanda impressionante di turisti di diverse nazionalità: la Coppa delle Confederazioni Fifa e la GMG Rio2013. Realizzata un mese prima della GMG, la Coppa delle Confederazioni è un torneo di calcio organizzato dalla FIFA. Sono circa 29 le nazioni partecipanti che competeranno per la Coppa. Nella GMG, sono attesi circa 2 milioni di pellegrini. Oltre questi due grandi eventi, la città di Rio sarà anche lo scenario dei Mondiali di calcio 2014 e delle Olimpiadi 2016. La scelta di Rio de Janeiro come sede di questi grandi eventi non è superficiale. La capitale carioca sta vivendo un buon momento e si prepara con impegno per fare del meglio in tutte queste occasioni. Ha già dimostrato di esserne capace. L’anno scorso, Rio ha ricevuto capi di stato e diplomatici di 193 paesi per la Conferenza dell’Onu sullo Sviluppo Sostenibile, Rio +20. E il bilancio dell’evento è stato molto positivo secondo le autorità. Il lavoro congiunto dell’Arcidiocesi di Rio e di tutte le sfere di governo (federale, statale e comunale) hanno come obiettivo quello di accogliere nel miglior modo possibile i pellegrini e i volontari dell’incontro dei giovani con il Papa. Tra i vari settori analizzati ci sono la sicurezza, la rete alberghiera e il trasporto pubblico. Nelle sue diverse istanze, il governo ha investito per garantire una Rio de Janeiro sempre più sicura. Molte comunità hanno già superato il processo di pacificazione. D’accordo con le autorità federali, statali e locali, durante la GMG Rio si attuerà uno schema speciale di sicurezza per garantire il successo dell’evento in ogni aspetto. E’ importante risaltare che la Città Meravigliosa già dispone di una politica propria per gli eventi orientati a grandi masse. Il Carnevale, che ogni anno è vissuto in città da cinque anni consecutivi, attrae circa sei milioni di persone, in un contesto più minaccioso rispetto a quello dell’evento cattolico, dovuto alla natura della festività visto che in quei giorni i partecipanti sono stimolati a consumare bevande alcoliche. Oltre a questo, le autorità che parteciparono all’ultima edizione dell’evento a Madrid e in cui scambiarono esperienze con il governo di madrileno, hanno imparato la cultura della GMG. La Città Meravigliosa, eletta lo scorso anno come Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’Unesco, attende a braccia aperte i turisti, i pellegrini, i partecipanti, i volontari e le autorità di questi grandi eventi nei prossimi anni, con il simbolo più importante della città, il Cristo Redentore. Vale la pena di continuare questo cammino che ci porta a Rio!

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: