Skip to content

8° Assemblea Generale MGS Europa

7 dicembre 2012

8 Assemblea Generale MGS Europa

(Lione – Francia, 16-18 novembre 2012)

Nella caratteristica città francese di Lione, bagnata dal Rodano, ricca di storia e cultura e sovrastata dalla splendida cattedrale del Fourviere, si è tenuta lo scorso weekend l’ottava Assemblea Generale del Movimento Giovanile Salesiano Europeo. All’interno di un variegato ordine del giorno sono stati tre i punti principali: un forte momento formativo, basato sulla vita e sulle esperienze di Maria Domenica Mazzarello, le elezioni della nuova Segreteria Europea (Small Team) e la visita e la preghiera all’urna di don Bosco che proprio in quei giorni faceva sosta a Lione durante il suo tour mondiale in vista del bicentenario della nascita del Santo fondatore. Ben 15 i Paesi partecipanti con più di 40 membri (SDB, FMA, cooperatori e giovani) a rappresentare quasi interamenti l’Europa: anche in questi termini di “crescita numerica” e di “volontà nell’essere presenti” si è potuto notare l’interesse per i giovani e il MGS da parte del mondo Salesiano.

Il tema della formazione dell’Assemblea è stato introdotto già nella prima serata dell’incontro grazie alla visione del film “Main, la casa della felicità”: questo momento, oltre ad essere utilizzato per i lavori di gruppo, le condivisioni e i lavori personali, ha fatto riscoprire la figura di Madre Mazzarello, alcuni suoi aspetti, le difficoltà e il suo carattere forte, il totale affidamento a Dio. Al di là di una questione tecnica di realizzazione quindi si è raggiunto l’obiettivo di far lavorare i partecipanti riguardo alcune specificità, incuriosirne la mente e dare spunti di riflessione e ricerca una volta tornati a casa. Questa donna ha donato la propria vita a Dio, al prossimo, alle giovani e non si è risparmiata, confidando senza nessun timore nella presenza di Dio nella sua vita fin da piccolissima. Non sono mancate difficoltà e paure: ma il sorriso e la gioia che aveva nel suo cuore non sono mai venute meno.

logo_sym_EuropeL’incontro è poi continuato con le elezioni per il rinnovo dello Small Team (la Segreteria Europea MGS) che ha chiuso il triennio con a capo il Coordinatore francese David Viagulasamy: con lui hanno terminato il loro mandato anche Karolina Kiepas (Polonia), Antonija Klobucar (Croazia), Borja Perez e suor M.Angeles Diaz (Spagna) e Michele Zecchin (Italia). Il nuovo Coordinatore è Martino Csany (Ungheria) e con lui sono stati eletti Michael Curtin (Irlanda), Emanuele Bonazzoli (Italia), suor Majda Pangersic (Slovenia). Restano in carica dalla precedente Segreteria (per continuità e/o per non aver ancora terminato il mandato triennale) don Anibal Mendonca (Portogallo), Elisabeth Humer (Austria), suor Runita Borja (Ambito – Roma) e don Robert Simon (Dicastero – Roma). Al nuovo Coordinamento infine, tramite e grazie ad una valutazione di tutti i partecipanti volta alla crescita del MGS Europeo, sono state suggerite ed indicate alcune linee che potranno portare ancora più frutto tra le varie Nazioni: sicuramente questo nuovo gruppo saprà lavorare bene e farà crescere quanto fatto finora e aprire nuove strade e nuovi orizzonti di sinergia, collegamento e fraternità.

Per ultimo, ma assolutamente non meno importante, c’è da ricordare il motivo di Lione come sede di questa Assemblea: la presenza dell’urna di don Bosco che proprio in questo weekend faceva “tappa” al Fourviere nel lungo percorso della sua visita mondiale. La presenza delle reliquie del Santo dei giovani ha reso il clima tra i partecipanti ancora più forte e speciale, ha dato speranza e fiducia pur in questi tempi difficili e di crisi, ha fatto tornare alle origini e al vero obiettivo di chi fa parte della Famiglia Salesiana (nei diversi aspetti): la salvezza dei giovani. La presenza nelle Sante Messe e anche in alcuni momenti dell’Assemblea Generale di due salesiani molto conosciuti come Jean Marie Petitclerc (fondatore dell’associazione “Valdocco” a Parigi) e il vescovo di Ghent (Belgio) Mons. Luc Van Looy (che è stato anche Vicario Generale e delegato per la Pastorale Giovanile mondiale) è stata la “ciliegina sulla torta” di questa tre giorni. Una grande festa a tuttotondo che ha reso questo evento particolarmente vissuto, condiviso e ricco di spiritualità salesiana.

                                                                                                                      Michele Zecchin

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: